Roma

Otoplastica

13 Gennaio, 2020

Corregge il difetto delle cosiddette orecchie “sbatacchiate” e talvolta troppo grandi o mal progettate. L’operazione può essere eseguita a partire dai 6/7 anni di età, l’età consigliata, per evitare problemi psicologici al bambino durante il periodo scolastico. Questo difetto è di origine congenita. È caratterizzato da un padiglione auricolare completamente staccato dalla testa; in casi estremi, quasi perpendicolare alla testa.

FASE PREOPERATORIA
Prima dell’intervento, il chirurgo deve verificare se ci sono altre irregolarità anatomiche oltre al problema estetico (sproporzione dei lobi, eccessiva larghezza del canale uditivo).
ESAMI PREOPERATORI E TERAPIA FARMACOLOGICA
Sospendete l’uso di farmaci contenenti acido acetilsalicilico (ad es. Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C, ecc.); eliminate o riducete il fumo almeno una settimana prima dell’intervento. Test di routine normali: emocromo, ves, glicemia, transaminasi, creatinina, CPK, PTT, tempo di protrombina Elettrocardiogramma basale. Prendere antibiotici per 5-6 giorni dal giorno prima dell’intervento.

TECNICA OPERATIVA
La correzione dell’orecchio si ottiene attraverso una tecnica che agisce sulla cartilagine dell’orecchio, che viene modellata e avvicinata alla testa. L’operazione consiste in un’incisione nascosta sul retro dell’orecchio e poi nella rimozione di un diamante di pelle. La cartilagine viene poi tagliata nella cartilagine, praticando delle incisioni che permettono una piega naturale. La cartilagine viene poi fissata al cranio con alcuni punti non riassorbibili che garantiscono un risultato permanente nel tempo.
AREA DI INCISIONE PER OTOPLASTICA

PERIODO POST-OPERATORIO
Una volta che l’effetto dell’anestetico è svanito, è normale sentire un leggero dolore che a volte ti impedisce di dormire sul fianco. L’uso di antidolorifici minori è sufficiente per alleviare la sensazione di disagio. La permanenza in clinica è di poche ore, dopo di che il paziente può tornare a casa. La prima medicazione post-operatoria viene applicata il giorno successivo e il bendaggio a pressione deve essere mantenuto per almeno 1 settimana, soprattutto durante la notte. Il risultato è molto soddisfacente e conforme al piano operativo stabilito. Il risultato finale non sarà visibile per 3/4 settimane, quando il gonfiore sarà quasi completamente scomparso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code